Twitter Facebook
Rubrica Cellule Staminali
Cellule staminali: che cosa sono?
gravidanza - neonati, Rubrica Cellule Staminali

unnamed

Cellule staminali: che cosa sono?

Ecco le caratteristiche e le classificazioni

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente

Sempre più frequentemente si sente parlare di cellule staminali, del loro utilizzo in campo medico, e della conservazione cordone ombelicale.

Di conseguenza è del tutto lecito chiedersi: "Che cosa sono, esattamente, queste cellule staminali di cui tanto si parla?".

Tre sono le caratteristiche più importanti che appartengono alle cellule staminali:

- sono prive di un'identità funzionale ben definita;

- sono in grado di auto rinnovarsi, ossia di replicarsi e di generare altre cellule staminali;

- possono dare origine a tutti i tipi di cellule che compongono un essere umano adulto

Le cellule staminali sono tantissime e di varie tipologie, ognuna delle quali ha una propria capacità di differenziarsi; vediamo quali sono i tipi di cellule staminali esistenti:

  • staminali totipotenti: sono in grado di originare tutte le cellule che costituiscono un individuo;
  • staminali pluripotenti: possono dare vita a tutte le cellule di un individuo, ad eccezione di quelle dei tessuti extra embrionali;
Leggi tutto...
 
Caratteristiche e funzionalità delle staminali del cordone ombelicale
gravidanza - neonati, Rubrica Cellule Staminali

unnamed.jpg1

Caratteristiche e funzionalità delle staminali del cordone ombelicale

A cura di: Ufficio Stampa Sorgente

È abbastanza comune, al giorno d’oggi, sentir parlare di argomenti scientifici legati alle staminali del cordone, come ad esempio della donazione cordone ombelicale. Ma quali sono le caratteristiche di queste cellule e quali le possibili applicazioni cliniche? Cos’è che rende le staminali cordonali un patrimonio biologico così prezioso per l’umanità?

Le cellule staminali cordonali sono quelle cellule che si trovano all’interno del cordone ombelicale, l’importante organo la cui funzionalità è quella di garantire il nutrimento del bambino all’interno del ventre materno. Il cordone è ricco in sangue (tra 60 e 80 cc) all’interno del quale sono presenti diverse tipologie di staminali cordonali, ovvero:

  • staminali cordonali simil-embrionali, cellule la cui capacità è quella di differenziazione in cellule di tessuti mesodermici (il derma), ectodermici (midollo spinale), endotermici (intestino);
  • staminali cordonali mesenchimali, in grado di dare vita a cellule di tessuto osseo, nervoso, adiposo, cartilagineo;
  • staminali cordonali ematopoietiche, la cui capacità di differenziazione riguarda le cellule del sangue e del midollo;
  • staminali cordonali progenitrici endoteliali, generano le cellule che formano i vasi del sangue[1].

Tra le altre caratteristiche delle staminali cordonali, vi è la capacità di rilasciare fattori umorali specifici, come la prostaglandina E2 [4, 5], capaci di promuovere un ambiente anti-infiammatorio.

Leggi tutto...
 

Powered by Multicategories Component for Joomla!1.5